top of page
pizza del mese, impasto piccante

La storia del nostro impasto

Il mondo della pizza concede piena libertà di espressione ai pizzaioli basandosi su regole e principi imprescindibili.

Vedere un pizzaiolo impastare, la cura e la maestria con cui versa farina, acqua, lievito, sale e olio, è quasi come assistere al compimento di un rito sacro. Però la vera magia avviene quando acqua e farina si incontrano... ed è lì che tutto ha inizio.

Matteo Pizza seleziona farine di qualità affidandosi al Mulino Denti ideando una miscela di tipo 0 e 1 con l'aggiunta di germe di grano per conferire alla sua pizza alta digeribilità, friabilità e la giusta croccantezza.

Ma non basta soltanto questo a raggiungere lo scopo prefissato, serva anche la giusta tecnica ed una corretta gestione per poter ottimizzare le qualità dei prodotti, ed è per questo che il suo pizzaiolo adopera tecniche di impastamento all'avanguardia, affidandosi alla temperatura controllata per far raggiungere ai suoi impasti una maturazione di almeno 48h e  lievitazione desiderata. 

I nostri impasti alternativi

Da Matteo Pizza potrai assaggiare, oltre all'impasto classico, anche l'impasto con farina di "Kamut" e la selezione che il Mulino Denti ha ideato per l'impasto multiceriali, la "Nerissima". 

 

E' dal 1996 che il titolare Matteo ha fatto del senza glutine una vera e propria missione con l'obiettivo di rendere il piacere della tavola accessibile a tutti, senza privarsi del gusto, della fragranza e della friabilità che contraddistinguono una pizza con impasto classico. Riuscendo ad oggi, dopo tanti anni di studi e ricerche, ad ottenere un prodotto finale al top, garantendo ai suoi clienti gluten free un gusto unico ed indimenticabile!

Matteo non si fermerà qui. Apporterà sempre grandi novità ed innovazioni nel campo del senza glutine.

Questa sua dedizione trova pieno compimento in Matteo Pizza, dove è stata adibita una sezione apposita al senza glutine in tutte le sue fasi, dalla selezione delle materie prime (tutte certificate senza glutine), alla preparazione dell'impasto e alla cottura, fino ad un packaging differente contraddistinto con la dicitura "Senza Glutine". 

Il senza glutine

bottom of page